La vostra mascherina/il vostro respiratore filtra i virus vivi?

EINPRESSWIRE Press Release
Virus inalati al minuto con respiratori e mascherine per uso medico

Virus inalati al minuto con respiratori e mascherine per uso medico

MIRABEL, QUEBEC, CANADA, March 25, 2021 /EINPresswire.com/ — i3 Biomedical Inc., società produttrice di dispositivi medici, ha pubblicato oggi, nelle tabelle allegate, i risultati comparativi delle prestazioni di filtrazione di virus vivi di una gamma di respiratori e mascherine mediche. Per maggiore chiarezza, i risultati sono resi sotto forma di quantità di virus inalati al minuto per mascherina/respiratore in base al volume medio di respirazione dell’uomo pari a 7 litri di aria al minuto. I dati scientifici sono il risultato di test avanzati eseguiti da GAP EnviroMicrobial Services Ltd., laboratorio canadese indipendente certificato ISO.

Tutte le mascherine procedurali, le mascherine mediche e i respiratori (da qui in poi definiti “mascherine”) conformi agli standard normativi europei e/o americani non richiedono il test su virus vivi, ma solo su polvere di particella solida (ad esempio, particelle di sale) o su batteri (di dimensioni all’incirca 100 volte superiori dei virus).

Gli unici standard regolamentati attualmente utilizzati nelle Americhe e in Europa che includono i test di valutazione delle prestazioni di filtrazione dei microbi sono rispettivamente l’ASTM 2100 statunitense e l’EN14683 europeo per l’Efficienza di filtrazione batterica (BFE). Sebbene non sia un requisito governativo, è accettata la sostituzione dei batteri con un virus vivo, per testare l’efficienza di filtrazione virale (VFE). Questi protocolli di test standardizzati richiedono una concentrazione di 10^5 virus per litro d’aria per una durata del test di soli 2 minuti che fornisce, quindi, i dati delle prestazioni di filtrazione delle “mascherine” in uso per 2 minuti. GAP EnviroMicrobial Services Ltd. è stato incaricato di testare l’efficienza di filtrazione virale (VFE) seguendo gli stessi protocolli, ma per una durata della prova di 30 minuti alla velocità dell’aria raccomandata dal NIOSH1 di 85 LPM, su diversi tipi di mascherine (mascherine procedurali, chirurgiche/mediche ASTM livello 3, CE tipo IIR, mascherine KN 95, N95 e FFP2). Il suddetto test viene effettuato sui soli materiali filtranti delle mascherine come da requisiti di protocollo.

Come riferimento, un singolo colpo di tosse da un soggetto infetto può rilasciare in media 4.914.600 particelle virali aerosolizzate2. Scoprite se la vostra mascherina o il vostro respiratore è in grado di filtrare i virus vivi nelle tabelle allegate.

Per ulteriori informazioni sulle mascherine facciali TrioMed Active, visitare il sito www.triomed.com o inviare un’e-mail a triomed@triomed.com

Informazioni su i3 Biomedical Inc.: i3 Biomedical è una società canadese produttrice di dispositivi medici, incentrata sullo sviluppo e la produzione di nuovi prodotti antimicrobici che incorporano la tecnologia TrioMed Active.

Informazioni su GAP EnviroMicrobial Services Ltd.: GAP EnviroMicrobial Services Ltd. (GAP), fondata nel 1996, è conforme a ISO/IEC 17025:2005 con accreditamento rilasciato da Canadian Association for Laboratory Accreditation (CALA); la certificazione CALA è riconosciuta da quasi 60 organismi certificatori in 40 paesi in tutto il mondo.

1 National Institute for Occupational Safety and Health
2 Lee, J., Yoo, D., Ryu, S., Ham, S., Lee, K., Yeo, M., Min, K. and Yoon, C. (2019). Quantity, Size Distribution, and Characteristics of Cough-generated Aerosol Produced by Patients with an Upper Respiratory Tract Infection. Aerosol Air Qual. Res. 19: 840-853. https://doi.org/10.4209/aaqr.2018.01.0031

Pierre Jean Messier
i3 Biomedical Inc.
triomed@triomed.com